Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



Login

Android: ma chi sei?

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Android è una alternativa ai sistemi Windows o Apple e molti dispositivi mobile ora in commercio sono equipaggiati con questo sistema operativo. Presentato per la prima volta nel 2007 dalla Open Handset Alliance (OHA) è considerato un sistema eccezionale. Ma quali sono le sue principali caratteristiche? Quali i pregi e quali i difetti?



Il sito ufficiale "www.Android.com"  definisce Android come "the world's most popular mobile platform".

L'espressione suona pubblicitaria, ma è suffragata dai dati di Gartner: ad agosto 2011 Android aveva il 42% del mercato contro il 18.2% di iOS (iPhone/iPAD) ed il 22.1% di Symbian (vedi Nokia).
Insomma, Android può considerarsi un successo negli ambito delle piattaforme mobile per Tablet e Smartphone.

Vediamo ora insieme quali siano le sue principali caratteristiche e cosa lo rende vincente.

Android_logo

Caratteristiche di Android


Kernel Linux
Il nocciolo (Kernel) di Android è Linux. Per volere della Open  Handset Alliance (OHA) il sistema è libero e riutilizzabile. Chiunque può scaricarlo dalla rete, perfezionarlo e condividerlo migliorato con la comunità.

Java Based
Tutte le applicazioni distribuite insieme al sistema, sono scritte in Java (noto linguaggio di programmazione). Inoltre, Java può essere usato per estenderne le funzionalità e sviluppare nuove applicazioni.

Multipiattaforma
Android è un sistema aperto ed è pensato per poter essere installato su qualsiasi dispositivi che soddisfi i suoi requisiti minimi di funzionamento (non a caso nella Open Handset Alliance ad oggi ci siano 22 produttori di dispositivi elettronici).

Multimedialità
Supporto dei principali formati grafici e multimediali (mpg-4, Mp3, Jpeg, etc.) attraverso un componente applicativo sempre aggiornato dagli sviluppatori.
Il componente è in grado di far funzionare formati grafici liberi o proprietari. Uno dei limiti più importanti per la visualizzazione di filmati è la capacità di calcolo del dispositivo.
Per esempio, sul mercato ci sono dispositivi che possono far visionare un filmato in alta definizione, ma con dei rallentamenti (scatti) o poca fluidità.

Protocolli di messaggistica e comunicazione integrati
Android implementa la maggior parte dei protocolli di messaggistica (esempio: SMS, MMS, etc) e una serie di nuovi protocolli di comunicazione  per le chiamate via internet (esempio: Session Internet Protocol, SIP).

Web Browser
Il Browser distribuito insieme ad Android è estremamente potente e versatile ed è basato su  "Webkit". WebKit (http://www.webkit.org/) è un motore per browser aperto e collaudato e già utilizzato da molti browser sul mercato (esempio: Safari).  


Schermata


Sicurezza
La sicurezza è uno dei punti di forza del sistema. Android implementa diverse tecniche per impedire l'accesso fraudolento ai dati ed alle applicazioni. Le tecniche di sicurezza del software sono molto rigide tutte sposano la filosofia di proteggere i dati degli utenti, le risorse del dispositivo ed isolare le applicazioni in modo che non possano attaccare altri componenti.
Di fatto, su Android non esistono virus.


Supporto a nuovi sensori/componenti
L'innovazione e la versatilità è uno dei cardini di Android. Tutti i nuovi sensori o componenti vengono velocemente analizzati e supportati dalla comunità e, se non esiste un modulo di gestione, viene velocemente sviluppato e distribuito. Di base, un sistema Android supporta già i principali sistemi di Touch Screen, Videocamera, Giroscopia, GPS, etc,.
Per fare un esempio della visione della comunità, Android supporta già il protocollo Near Field Communication per l'integrazione con i sistemi di pagamento mobili, sistemi di bigliettazione, etc.

Connettività
Tutti gli Smartphone o Tablet Android solitamente supportano (se dotati del componente elettronico adatto) GSM, GPRS, UMTS, HSDPA, Bluetooth, WiFi, etc.


Per le caratteristiche su indicate, abbiamo utilizzato come riferimento la versione 2.3  "Gingerbread" per gli smartphone e la versione 3.0 "Honeycomb" per i Tablet.


Perchè Android risulta così vincente?

Molto del suo successo dipende dalla comunità aperta di sviluppatori, dalle piattaforme di sviluppo aperte, per la manutenzione evolutiva costante, per la continua innovazione: insomma per sposato la filosofia dell'open source con sistemi aperti e standard.
Altri elementi che ne ha determinato di successo sono stati la capacità commerciale dell'Open Handset Alliance (e Google...), l'adozione di Android come sistema di riferimento da parte di molti produttori di dispositivi e l'affidabilità di Android nel mantenere e confermare le aspettative richieste dal mercato.
Fondamentale è stata anche la scelta del modello del Mercato aperto delle applicazioni denominato "Android Market" dove è possibile scaricare ed installare nuove applicazioni (molte delle quali gratuite o pagate attraverso l'inserimento di banner pubblicitari).

Ma ogni medaglia ha il suo rovescio...


Qualche volta la piattaforma può risultare un po' "giovane" e non funzionare a dovere su dispositivi poco performanti. In effetti, alcuni produttori cercano di installarlo su dispositivi di fascia bassa che non hanno le caratteristiche per far funzionare al meglio Android.
Un rischio per il futuro è che la OHA "chiuda" il sistema e lo trasformi in un sistema proprietario (come già succede per altri concorrenti). Ma si sa, nell'informatica il futuro cambia velocemente e spesso in maniera inaspettata.
Personalmente, ritengo un piccolo difetto (ma per molti non lo è) è l'eccessiva integrazione con i servizi di Google.
Per poter utilizzare un dispositivo Android in pieno, l'utente è costretto a registrarsi ai servizi di Google. Con l'utenza registrata è possibile, per esempio, sincronizzare contatti, agenda, foto ed altri dati personali direttamente sui server di Google (e se siete molto discreti e non volete farlo occorre fare molta attenzione a come si risponde alle domande di configurazione). Naturalmente, non è detto che questa funzionalità possa risultare controproducente: in casi furto o smarrimento del dispositivo Android, potete avere una copia di riserva di tutti i dati online. C'è da notare, che Apple sta implementando adesso un servizio simile con l'ultima versione del suo sistema operativo iOS 5... ma questa è tutta un'altra storia!!!

Androids

(21 Novembre 2011)

 

RSS
RSS