Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



Login

Dilemma notturno

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

E' una di quelle notti in cui di dormire non se ne parla. Il buio ed il silenzio ti fanno compagnia e pensi a cosa farai domani e cominci a prendere delle decisioni. Io sono con tre cellulari in mano e un dubbio mi assale: ma quale sarà il migliore?

 

I cellulari in questione sono un Samsung GT-I5800 Galaxy Mini, un BlackBerry Curve 9300 ed un iPhone 4.

 

Sono molto diversi tra loro e sono di tre di classi di prezzo ben distinte: il Samsung è di fascia medio bassa (costa circa 180 euro), il BlackBerry  è di fascia media (costa circa 270 euro) e l'iPhone è di fascia alta (costa oltre i 550 euro).

 

Tutti li ho utilizzati per diverso tempo e ne ho apprezzato pregi e difetti. Con tutti ho combattuto con la sincronizzazione dei contatti e dell'agenda, con la configurazione della posta, con la navigazione WiFi, la fotocamera, il GPS e, soprattutto, cercato mille modi per far si che la batteria durasse di più!

 

Il Samsung Galaxy Mini l'ho preso perché ero molto incuriosito. E' uno dei primi Cellulare Android di fascia bassa (monta la versione 2.2) 3G con WiFi, Touch, Fotocamera da 3M Pixel e riproduttore multimediale. Un bel dispositivo con tantissime applicazioni disponibili, integrato con i servizi di Google (come tutti i dispositivi Android), un'ottima leggibilità ed uno schermo multi-touch. Purtroppo, l'uso intenso di cui ne faccio uso ha fatto trasparire i suoi difetti: la batteria, pur essendo molto potente, non dura per una intera giornata, il programma di sincronizzazione della Samsung "Kies" frequentemente da problemi (al punto che sono stato costretto a passare ad utilizzare solo i servizi di Google per l'agenda ed i contatti). La fotocamera  non sempre ha fatto il suo dovere.

Comunque, il Samsung è un ottimo cellulare (soprattutto considerando il rapporto qualità/prezzo) e, se non fossi uno che sta al telefono almeno 5 ore al giorno, non avrei mai riscontrato nessuno degli inconvenienti di sopra riportati.

 

Il BlackBerry Curve 9300 è stato un piacevole incidente di percorso. E' 3G ed ha la WiFi,  una fotocamera da 2M Pixel (un po' scarsa...) e monta il Sistema Operativo RIM (sempre affidabile). Tra le caratteristiche che mi sono subito piaciute c'è la tastiera completa, una integrazione con la email che ne fanno il suo punto di forza, una durata della batteria di tutto rispetto (se si disattiva il 3G dal menu delle impostazioni) ed i comandi vocali per chiamare che funzionano.

Di contro, devo dire che ho sempre pensato ad un BlackBerry come ad un radio collare aziendale altamente invasivo e ossessivo (e lo è!). Ho dovuto forzarmi per rispondere a mail nel cuore della notte. Purtroppo lo schermo piccolo ed a bassa risoluzione (320 x 240) è un vero autogol per la lettura della mail. Ho risolto il problema cambiando la dimensione del font di caratteri utilizzato da 8 (quello di Default) a 10 (carattere minimo valido per poveri umani e lavoratori del terziario).

 

L'iPhone l'ho comprato per sentirmi un po' "cool", ma poi ho scoperto un mondo! Anche lui è 3G con WiFi, multi-touch (eccezionale!) ed è un dispositivo estremamente versatile, con un incredibile numero di applicazioni disponibili ed un ottica f2.8 fisso con cui si possono fare delle foto eccezionali da 5M pixel. La sincronizzazione dei contatti e dell'agenda attraverso iTunes non mi ha mai dato un problema e lo schermo ad alta risoluzione 960x640 pixel è veramente una gioia per gli occhi. Gli unici nei che ho potuto riscontrare, oltre al prezzo un po' troppo elevato per i miei gusti, è stato qualche problema di ricezione telefonica e, soprattutto dopo aver installato l'ultima versione del iOS (la 5.01), qualche problema con la batteria (guai a non ricaricarlo tutte le notti...).

 

Tutti e tre sono ottimi telefoni e ben rispondono a tre diverse tipologie di utenti:

  • Gli "App" dipendenti con soldi da spendere,
  • I Business Man dalla tastiera facile,
  • L'utente evoluto innovativo che ama il rischio e che ha pochi soldi.

Scegliete voi dove classificare i tre dispositivi...

Ritornando alla domanda iniziale, quale è il cellulare migliore... da "indossare" domani?

(16 Gennaio 2012)

 

 

RSS
RSS