Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



Login

Vita da hostess

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Quante volte, seduti comodamente nella cabina di un aereo, ci siamo chiesti cosa c’è dietro quel bellissimo sorriso della hostess che con la sua premura ed eleganza ci coccola durante il volo?


vitahostessDelle super-ragazze, certo, capaci di rimanere calme durante un’emergenza e abili a servir da bere a centinaia di assetati con un pavimento instabile che vira e sussulta, psicologhe esperte nel capire e alleviare la paura di volare dei passeggeri, e a volte anche perfette infermiere nei casi più gravi.

Ma c’è dell’altro, ed è tanto, e Marina Iuvara col suo libro ci racconta una storia che è per metà romanzo e per metà manuale di istruzioni per passeggeri inesperti.

Anna, ragazzina siciliana degli anni 70, cresce nella rigidità delle regole fissate da una famiglia tradizionale e sogna di liberarsi, un giorno, dalle costrizioni di una vita troppo sacrificata; trova nella nuova professione che sta per iniziare quelle ali che cercava da tempo e che non toglierà più perché, come le diranno quando inizierà il corso: “Una volta che diventerete volatili, lo sarete per tutta la vita”.

Una “vita da hostess”, divisa tra le partenze continue e spesso improvvise, comandate da una chiamata al telefono che ti sveglia in piena notte, e la ricerca di una condizione normale in cui amare, sposarsi e avere dei figli diventa impresa difficile, a volte impossibile.

Nei drammi della fragilità della vita di una donna intrisa di passioni, tradimenti e amori irrealizzabili bisogna trovare la determinatezza e l’autocontrollo che sono essenziali nel lavoro della hostess, per portare a termine il volo con la professionalità di sempre, se un’emergenza ha messo in pericolo la sicurezza di tutti o quando la vita di un passeggero dipende dalle tue capacità.

E nel dipanarsi delle vicende spesso tristi e toccanti della vita di Anna e delle sue amiche-colleghe, ci immergiamo in un mondo ai più sconosciuto, in cui il passeggero è l’ignaro protagonista non sempre adeguato al ruolo che gli è richiesto.

Per questo il libro rappresenta la prima vera guida per ogni persona che vuole capire come comportarsi a bordo, cosa gli è concesso e cosa non è invece opportuno fare. Sarà interessante scoprire nei dettagli il lavoro delle hostess, per dare una risposta ai tanti dubbi che ancora i viaggiatori si portano dentro la valigia nei loro viaggi e capire che, spesso, la pazienza e la gentilezza verso un mestiere molto più difficile e faticoso di quello che può sembrare sono semplicemente doverose.

Un libro che è anche un manuale per aspiranti assistenti di volo, professione che non smette di affascinare giovani di entrambi i sessi, in cui chi pensa che fare la hostess sia solo hotel di lusso e viaggi da sogno troverà invece preziosi consigli e utili avvertimenti.

Simpatica la lista dei posti nel mondo dove fare i migliori acquisti: chi, meglio di una hostess, può consigliarti dove acquistare a New York i più economici jeans alla moda e allo stesso tempo dove farti confezionare un abito su misura a Bombay in 8 ore?

Utilissimo l’ABC del perfetto passeggero con elencate una per una tutte le regole che ogni passeggero deve ricordarsi di seguire durante l’imbarco e la permanenza a bordo, con una precisazione soltanto: l’applauso a fine volo, i piloti lo apprezzano ancora.


Titolo: Vita da hostess
Autore: Marina Iuvara
Editore: Robin Edizioni, 2013
Genere: Biografia romanzata
ISBN: 978-88-6740-118-5

(12 aprile 2012)

 

RSS
RSS