Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



Login

Modello di competenze di leadership in ambito aeronautico civile - I

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

I - Vorrei ringraziare innanzitutto i 98 colleghi che hanno reso possibile questa ricerca, compilando il questionario sulle competenze. Lo studio di validazione non verrà pubblicato interamente, per non tediare con le tabelle statistiche, ma verranno estrapolate le parti più discorsive, così da dare una certa leggerezza alla trattazione scientifica, almeno lo spero.

Chi fosse interessato a sciropparsi l’analisi statistica e/o la bibliografia per la parte teorica, trattata nel precedente articolo “Sua Santità in viaggio con la competenza”, potrà contattare la redazione di Manuale di Volo.

La Ricerca

Introduzione e obiettivi

Il presente studio di validazione ha come cornice di riferimento una più ampia ricerca sui comportamenti organizzativi di chi coordina risorse umane. Un gruppo di ricercatori della facoltà di Psicologia 2 dell’Università “La Sapienza” sta conducendo una linea di ricerca per mettere a punto e validare, uno strumento che rilevi le competenze organizzative di tipo manageriale nei diversi contesti lavorativi. Questo studio, intende contribuire appunto alla validazione del modello, analizzando in particolare le caratteristiche psicometriche della scala relativa alle competenze di leadership nel trasporto aereo civile. Poichè le competenze riguardano l’attività svolta dal capo la ricerca ha riguardato tali figure degli equipaggi degli aeromobili civili. La valutazione del capo è stata fatta, da parte degli assistenti di volo, rispetto alla figura del responsabile della cabina passeggeri. Il comandante, essendo gerarchicamente l’unico capo a bordo, è stato valutato in alcuni casi, dal pilota, suo stretto collaboratore in cabina di pilotaggio, in altri dal responsabile di cabina che intrattiene rapporti di coordinamento diretti con il cockpit, per ragioni di servizio e sicurezza del volo. Il ruolo di Responsabile e Capo Cabina sottendono stesse competenze a bordo  ma diversi  reparti d’appartenenza (abilitazione su aerei di medio raggio, per il primo, di lungo raggio, per il secondo).

Il metodo

I partecipanti

Il campione è composto da 98 soggetti facenti parte del personale di volo di una compagnia aerea italiana di grandi dimensioni.

Abbiamo analizzato le principali caratteristiche dei 2 sottogruppi del campione.  Il gruppo dei Valutatori è composto da: 64 assistenti di volo 17 responsabili M/R (Medio Raggio), 4 capo cabina L/R (Lungo Raggio) e 13 piloti. Il gruppo è composto da 40 naviganti di genere maschile e 58 di genere femminile (2 fra i piloti), l’età media è di 40 anni, (DS=4,362). Il gruppo dei Valutati è composto da 67 Responsabili (63 M/R, 4 L/R) e 31 Comandanti.

Il genere maschile con il 72,4 % prevale sul femminile con il 27,6% nel ruolo di coordinatore delle risorse umane. L’età media è pari a 47 anni, (DS= 3.98). L’anzianità organizzativa ha una media di 20 anni.

La procedura

Il questionario è stato somministrato direttamente a bordo dei velivoli ad ogni equipaggio che partiva con me per un volo. Nell’arco temporale di circa 4 mesi ho distribuito il questionario a 98 colleghi e spiegato loro le finalità e gli obiettivi della ricerca. Ho provveduto al suo ritiro personalmente alla fine di ogni avvicendamento, cioè entro uno o due giorni dalla consegna.

Lo strumento di misura

Lo strumento è un questionario anonimo a risposta chiusa composto da 140 item l’intensità delle risposte che vanno da: “mai” (1)  fino a “sempre” (7). Le variabili socio-demografiche e organizzative sono state divise in: dati relativi al compilatore (valutatore), e dati relativi al soggetto valutato (valutato). Esse sono: genere, età, livello gerarchico, ruolo ricoperto, funzione/reparto d’appartenenza, uguali per il valutatore e per il valutato e solo per il capo (valutato) si doveva scrivere l’anzianità di servizio.

Il questionario è complessivamente suddiviso in 6 macro aree di competenze. Le prime 5 fanno riferimento a: Proattività/Dominanza, Socialità, Qualità del lavoro, Gestione delle emozioni, Change Management; la sesta  si riferisce in particolare a Competenze di Leadership per chi coordina risorse umane, oggetto di validazione del presente lavoro. (continua)

(2 dicembre 2015)

RSS
RSS