Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



Login

E' il comandante che vi parla

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

“È il Comandante che vi parla...” Ormai, il nostro unico contatto con chi sta “là davanti”. Ma non solo, è anche il titolo di questo libro scritto dall'ex pilota e medaglia d'argento al valore aeronautico Corrado Schreiber, comandante con la “C” maiuscola di un Alitalia d’altri tempi.


comandante_parlaPilota e navigatore di eccelse qualità, fu il primo a portare alla nostra, allora, gloriosa compagnia di bandiera, il nuovo e rivoluzionario Jumbo; con il quale nei successivi anni svariati record, nella tratta Roma – NewYork, vennero infranti da piloti tricolori.

Uno dei pochi in grado di volare, nel vero senso della parola, a cavallo di due epoche. Passando dagli aerei ad elica di produzione post bellica ai nuovi e velocissimi jet che ci portano a spasso tutt'ora.

Ci vengono proposti spaccati di un periodo in cui le distanze sembravano maggiori rispetto ad oggi, le miglia nautiche più lunghe e gli oceani più grandi.

Alzi la mano, ad esempio, chi almeno una volta non ha guardato il cielo, e guardando quell'infinito quadro puntinato, non abbia pensato a quanto dev'essere stato difficile utilizzarlo come bussola.

Fin dall'antichità le sue costellazioni venivano utilizzate da prodi marinai per trovare la via di casa in mezzo ad un Mediterraneo allora così infinito. Ulisse docet…

Desiderio di molti, privilegio di pochi.

Tra i pochi, un posto particolare spetta alle vecchie aquile. E non mi riferisco a volatili con qualche piuma in meno, ma alla generazione di piloti che, grazie agli astri e a quel meraviglioso e indecifrabile strumento che è il sestante, solcava il Mediterraneo e non solo.

Un epoca romantica, di navigatori e naviganti quella descritta nel libro. In cui la figura del pilota era vista con ammirazione e reverenza; oggi, purtroppo, declassata e ritenuta strapagata e quasi superflua.

Lunghe soste in posti meravigliosi e suggestivi, in attesa di traghettare l'aereo alla destinazione finale. Utopia, allora, pensare di arrivare in Sud America con un volo diretto in mezza giornata... Chissà l'effetto di atterrare su una pista coperta di rospi in Africa, passare mesi su un isola sperduta al largo delle coste del Senegal oppure trovarsi, di notte, sull'Atlantico con un elica che diventa una sorta di palla di fuoco.

Un epoca, oramai, distante solamente poche decadi, rimpiazzata da glass cockpit e GPS; ma che lascia indelebili ricordi a queste vecchie aquile, ed un immagine romantica del volo a noi appassionati.

Perché no, anche grazie a libri come questo.


Scheda bibliografica
Titolo: E’ il Comandante che vi parla. I segreti di un pilota e del volo di linea
Autore: Corrado Schreiber
Editore: Sperling & Kupfer, 1980
Genere: Racconti
ISBN: 9788820001056

(29 ottobre 2017)

RSS
RSS