Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



Login

Buon compleanno, Fiorenza!

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Fiorenza De Bernardi compie oggi 90 anni! Nata a Firenze il 22 maggio 1928. Traguardo importante!
Uno dei tanti, per lei che è stata la prima donna in Italia a svolgere la professione di pilota di linea in un periodo in cui la condizione femminile era ancora più delicata di quanto lo è oggi.


Ed anche grazie a lei che il ruolo delle donne ha assunto una percezione diversa nell’immaginario maschile, nonostante ci sia ancora tanta strada da fare.

Di lei abbiamo parlato tante volte nel nostro portale, l’abbiamo incontrata, intervistata ma su questa donna straordinaria gli argomenti sembrano non esaurirsi.

Figlia d’arte, suo padre è Mario De Bernardi, uno dei migliori piloti e collaudatori al mondo, consegue il primo brevetto nel 1951.

Nel 1967 entra nell’Air Alpi è la prima donna pilota commerciale in Italia, successivamente, consegue il brevetto di pilota di montagna, anche in questo caso è la prima donna nel Bel Paese. I successi di Fiorenza non finiscono qui, è la prima donna Comandante in Italia presso la Compagnia Air Tirrena. Gli aerei da lei pilotati sono stati Twin Otter, il trimotore Yak-40 e il quadrimotore DC 8.

Per la sua epoca Fiorenza è stata pioniera anche nella vita privata. Sposata, separata e soprattutto senza figli, condizioni femminili che arriveranno solo molti anni dopo, almeno in Italia e probabilmente non ancora senza pregiudizi.

Nel 1985 la carriera di Fiorenza termina con 7.000 ore di volo all’attivo, purtroppo a causa di un’incidente che la costringerà lontana dalla cloche, fisicamente ma non di certo con il cuore. Ha infatti continuato ad interessarsi di aeronautica a tutto tondo diventando Presidente dell'Associazione Donne dell'Aria (ADA).

In questa professione accessibile sono agli uomini ha imposto il lato femminile, pretendendo di poter indossare la gonna nella divisa. Attenta alle problematiche femminili, insieme a delle colleghe americane ha collaborato insieme ad un’equipe medica per capire fino a quanto una donna in gravidanza possa volare.

buon_compleanno_fiorenza

In questo giorno speciale ci piace ripercorrere in breve, per quanto sia possibile sintentizzare novanta anni di vita intensa evidenziando l’importanza del suo operato non solo come aviatore, ma soprattutto per il contribuito che ha dato alla condizione femminile, in un paese in cui a distanza di tanti anni si discute ancora su argomenti quali pari opportunità e quote rosa.

Ci piace pensare che Fiorenza possa essere ricordata come un’icona femminile.

Lo staff di Manuale di Volo augura alla prima donna pilota i migliori auguri di buon compleanno e, perché no? ...100 di questi giorni.

(22 maggio 2018)

Fiorenza De Bernardi compie oggi 90 anni! Nata a Firenze il 22 maggio 1928. Traguardo importante!
Uno dei tanti, per lei che è stata la prima donna in Italia a svolgere la professione di pilota di linea in un periodo in cui la condizione femminile era ancora più delicata di quanto lo è oggi.
Ed anche grazie a lei che il ruolo delle donne ha assunto una percezione diversa nell’immaginario maschile, nonostante ci sia ancora tanta strada da fare.

Di lei abbiamo parlato tante volte nel nostro portale, l’abbiamo incontrata, intervistata ma su questa donna straordinaria gli argomenti sembrano non esaurirsi.
Figlia d’arte, suo padre è Mario De Bernardi, uno dei migliori piloti e collaudatori al mondo, consegue il primo brevetto nel 1951.

Nel 1967 entra nell’Air Alpi è la prima donna pilota commerciale in Italia, successivamente, consegue il brevetto di pilota di montagna, anche in questo caso è la prima donna nel Bel Paese. I successi di Fiorenza non finiscono qui, è la prima donna Comandante in Italia presso la Compagnia Air Tirrena. Gli aerei da lei pilotati sono stati Twin Otter, il trimotore Yak-40 e il quadrimotore DC 8.

Per la sua epoca Fiorenza è stata pioniera anche nella vita privata. Sposata, separata e soprattutto senza figli, condizioni femminili che arriveranno solo molti anni dopo, almeno in Italia e probabilmente non ancora senza pregiudizi.

Nel 1985 la carriera di Fiorenza termina con 7.000 ore di volo all’attivo, purtroppo a causa di un’incidente che la costringerà lontana dalla cloche, fisicamente ma non di certo con il cuore. Ha infatti continuato ad interessarsi di aeronautica a tutto tondo diventando Presidente dell'Associazione Donne dell'Aria (ADA).

In questa professione accessibile sono agli uomini ha imposto il lato femminile, pretendendo di poter indossare la gonna nella divisa. Attenta alle problematiche femminili, insieme a delle colleghe americane ha collaborato insieme ad un’equipe medica per capire fino a quanto una donna in gravidanza possa volare.

In questo giorno speciale ci piace ripercorrere in breve, per quanto sia possibile sintentizzare novanta anni di vita intensa evidenziando l’importanza del suo operato non solo come aviatore, ma soprattutto per il contribuito che ha dato alla condizione femminile, in un paese in cui a distanza di tanti anni si discute ancora su argomenti quali pari opportunità e quote rosa.

Ci piace pensare che Fiorenza possa essere ricordata come un’icona femminile.

Lo staff di Manuale di Volo augura alla prima donna pilota i migliori auguri di buon compleanno e, perché no? ...100 di questi giorni.
(22 maggio 2018)

RSS
RSS