Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



Login

Subpart Q

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

La cosiddetta subpart Q è il diciassettesimo capitolo del regolamento dell'Unione Europea che riguarda i requisiti tecnici comuni e le procedure amministrative applicabili al trasporto commerciale mediante aeromobili. In parole povere, è il testo che stabilisce a livello europeo l'insieme di norme dedicate all'aviazione commerciale.

Nella subpart Q sono delineati i principi che stabiliscono le Flight Time Limitations (FTL) degli equipaggi, ovverosia i limiti massimi di volo e di servizio applicabili per garantire un livello accettabile di sicurezza nelle operazioni di volo.

In particolare, la subpart Q tratta i limiti dei tempi di volo e di servizio e requisiti di riposo, facendo specifico riferimento a concetti quali il tempo di servizio (Flight Duty Period  - FTD), il tempo effettivo di volo (block time) e i tempi minimi di riposo.

Il tutto viene considerato in relazione alla composizione degli equipaggi (due, tre o quattro piloti) e al periodo del giorno nel quale il volo è effettuato, ponendo particolare attenzione alle operazioni che si svolgono nell'arco di tempo che viene a cadere all'interno della cosiddetta finestra del ciclo circadiano inferiore (Window of Circadian Low - WOCL), che va dalle due alle sei del mattino e durante il quale le prestazioni di un equipaggio regolarmente assuefatto al proprio fuso orario possono subire notevoli decadimenti.

Dopo l'approvazione, nel 2008, della subpart Q l'EASA (l'agenzia dell'Unione Europea per l'aviazione civile) ha commissionato a un soggetto indipendente (Moebus Aviation) uno studio teso a determinare limiti e margini di miglioramento della normativa adottata.

(7 gennaio 2010)

RSS
RSS