Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



Login

Un PC su una Pendrive...

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Si parte, ma il nostro portatile è troppo pesante. Non ci fidiamo degli internet point o dei computer condivisi dell'albergo. La soluzione? Installiamo un ambiente completo, sicuro e configurato su una pendrive da utilizzare all'occorrenza.

 

Utilizzando una pendrive, un po' di tempo e pochi click possiamo installare un sistema linux live sicuro, pronto all'uso, a prova di virus e da portare sempre con noi. Vediamo come installare una “Ubuntu 10.04” funzionante su una pendrive.

Prima di iniziare ci occorre:

  • una pendrive con almeno 2GB di spazio libero;
  • l'immagina ".iso" del sistema linux Ubuntu (scaricabile dal seguente link);
  • un programma chiamato “Universal USB Installer” (scaricabile dal seguente link);
  • un personal computer Windows XP (o superiore) su cui operare.

La procedura di creazione del sistema è automatizzata e basterà seguire le domande dell'Universal USB Installer per aver il nostro sistema funzionante.

Attiviamo il programma di installazione del nuovo sistema operativo cliccandolo due volte sulla scritta.

 

01_inst_lnx_attivazione programma

 

Subito dopo l'avvio, avremo 2 schermate. La prima (che potrebbe non comparire) è la richiesta di sicurezza di Windows alla esecuzione del programma appena attivato e dovremo rispondere di si. La seconda schermata del “License Agreement” del programma che bisogna accettare per poter proseguire (Cliccare su “I Agree”).

La schermata successiva “Setup your Selections Page” è fondamentale per creare il nostro sistema su pendrive. Essa richiede di inserire quattro parametri:

  • La distribuzione linux live che vogliamo installare

La scelta è andata Ubuntu 10.04 a 32bit perché una delle più diffuse, ma il programma permette l'installazione di oltre 47 diversi sistemi. Tra queste consigliamo di provare Ubuntu Netbook Edition 10.04 pensata specificatamente per usarla su dei NetPC, DSL o Puppy adatte per sistemi un po' datati o non troppo preformanti;

 

02_inst_lnx_schermata installazione 2

 

  • Il percorso del disco dove si trova l'immagine “.iso” del nostro sistema operativo:

nel nostro caso l'immagine “.iso” si trova nella stessa directory del programma di installazione e viene automaticamente individuato, ma, se così non fosse, si può inserire il percorso al file “.iso” manualmente o attraverso il tasto “Browse” (Nota: un piccolo bug dell'applicazione potrebbe non far comparire il tasto in maniera corretta e con un po' di pazienza potrete cliccare il tasto proprio alla fine del campo testo).

  • La lettera logica assegnata della pendrive su cui deve essere installato il sistema;
  • La persistenza

La persistenza è quanto spazio vogliamo allocare sulla pendrive al nuovo sistema per memorizzare tutte le nostre personalizzazioni; la quantità di memoria da allocare può variare da 0 (“No Persistence, non vogliamo memorizzare le personalizzazioni) a 4 GB, ma bisogna tener presente che Ubuntu richiede circa 700Mb. Per esempio se si utilizza una pendrive da 2 GB, le opzioni possibili sono “No Persistence” e “1 GB Casper-RW”.

 

03_inst_lnx_schermata installazione 3

 

Una volta configurati i parametri richiesti (Vedi figura di esempio), cliccate su “Create” per far partire la procedura di creazione. L'operazione richiede circa un'ora ed al termine avrete il vostro sistema pronto all'uso.

 

04_inst_lnx_creazione terminata ok

 

Per poterlo attivare, occorre che il sistema che vi ospiti permetta la partenza (“Boot”) da porta USB che può essere eseguita in due modi:

Scelta al boot:

  1. Dopo aver inserito la Pendrive nella porta USB,
  2. Far partire il PC e sulla schermata di avvio premere il tasto F8 (Attenzione: dipende dal computer, potrebbero essere anche F10 o F12);
  3. Viene visualizzato l'elenco dei dispositivi da cui può partire il sistema
  4. Selezionate “USB” e premete invio.

Scelta dal Bios (solo per utenti esperti):

  1. Entrare nel BIOS del sistema
  2. Cambiare il “boot order” inserendo il dispositivo USB.

Ora potete utilizzare la vostra Pendrive con il nuovo sistema su qualsiasi personal computer senza rischiare di prendere un Virus e senza lasciare traccia del vostro passaggio sul computer ospitante.

Buon viaggio!

(25 Luglio 2010)

 

http://www.damnsmalllinux.org/

RSS
RSS