Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



Login

No Virus, Yes Party!

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Lo scorso luglio abbiamo visto come sia possibile installare un sistema completo e funzionante su una pendrive. Vediamo come, usando la stessa tecnica, sia possibile creare una pendrive in grado di verificare e togliere virus da un sistema Windows.

Esistono molte distribuzioni linux libere in grado di risolvere i principali problemi sistemistici nel nostro computer. Inoltre, molte aziende di software impegnate nella sicurezza informatica rilasciano, a titolo gratuito, delle immagini complete di sistemi in grado di scovare e distruggere virus e malware da sistemi Windows infettati.

 

Molti sono i sistemi per ripristinare le partizioni corrotte dei dischi rigidi, i sistemi per recuperare le password "dimenticate" e i sistemi che sono in grado di scovare ed eliminare un virus da un computer infetto, ma prenderemo ad esempio una distribuzione linux libera prodotta dalla AVG Technologies denominata "AVG Rescue CD" in grado di scovare ed eliminare Virus e Malware dai nostri computer.

 

Naturalmente AVG Rescue CD non è l'unico sistema utilizzabile. Esistono diverse altre distribuzioni in grado di fare la stessa operazione. Possibili alternative sono "Kaspersky Rescue Disk 10", "Avira AntiVir Rescue System" e, ultimo ma non meno importante, "SystemRescueCD", libero e completamente open source con molte funzionalità interessanti) e molti altre ancora.

 

Un sistema antivirus esterno è particolarmente efficace per riuscire a ripulire sistemi colpiti da virus e devono essere utilizzato quando il sistema manifesta i primi "sintomi" e/o sospettate che possa essere infettato. A scopo preventivo, è utile poter verificare lo stato di "salute" di un computer Windows di cui non siete sicuri della sua integrità (esempio: il un internet center, dell'Hall di un albergo, etc.).

 

Prima di iniziare...

La creazione della pendrive autopartente (bootable) è descritta nell'articolo "Un PC su una Pendrive..." del 25 Luglio 2010. Bisogna fare attenzione:

  • ad utilizzare il file ".iso" de "AVG Rescue CD" scaricabile al link:
  • di scegliere l'opzione "try Some Other Live Linux ISO" allo "Step 1".

Il programma per il la creazione della pendrive è liberamente scaricabile dal sito PendriveLinux.com e l'ultima versione disponibile è la 1.0.8.0.8.

 

Come eseguire la scansione

Dopo aver fatto partire il PC dalla Pendrive (vedi "Scelta al Boot" su "Un PC su una Pendrive"), compare una schermata di avvio del sistema.

La scelta di default è "AVG Rescue CD" che è anche l'opzione che ci interessa per far eseguire un controllo completo sulla macchina windows che stiamo esaminando.

 

Le operazioni da eseguire sono:

1. Accettare i termini d'uso del sistema (premere invio);

2. Avviare l'aggiornamento online:

  • Premere invio su "Select" per scaricare l'aggiornamento "Online" (Opzione di Default);
  • Invio su OK per le Priority (Opzione di Default);
  • Premere invio su "Yes" per l'Update (Opzione di Default);
  • Al termine compare una schermata che conferma il completamento dell'aggiornamento, premere invio;

3. Premere invio su "Yes" per attivare l'aggiornamento (Opzione di Default);

4. Scegliere "Scan" premendo invio (Opzione di Default, vedi Figura)

01_avg-rescue-cd_scelta

5. Premere invio su "Volumes" per indicare su quali volumi (HD) eseguire la scansione;

6. Di default sono selezionati tutti i volumi riconosciuti nel sistema, premere invio per una scansione totale (Opzione di Default);

7. Premere di nuovo invio alle opzioni di "Scan" da eseguire (Opzione di Default, vedi figura)

 

02_avg-rescue-cd_scelta_scansione

8. Attivare la scansione premendo invio (Opzione di Default);

9. Al termine avremo un rapporto sull'esito della scansione e sulle operazioni eseguite;

10. Uscire dal sistema.

 

Come potete notare, per facilitare la ricerca e l'eliminazione di virus o malware, la maggiorparte delle operazioni su indicate non richiedono nessuna conoscenza tecnica se non per premere invio ed andare avanti.

Adesso, non vi sentite un po' più sicuri e un po' più protetti?

(31 Ottobre 2010)

RSS
RSS