Stick and rudder

Scritto da Pietro Pallini

Stampa

Alla lettera: "cloche e pedaliera".

Il termine, ovviamente di origine inglese, indica tutta una  serie di manovre che, anche con gli aerei più pesanti e moderni, vengono eseguite senza l'ausilio degli automatismi e molto spesso "a vista".

Benché nella realtà operativa del volo di linea l'utilizzo del pilota automatico sia sempre più esteso, tali manovre "basiche" sono considerate di basilare importanza al fine di mantenere l'allenamento necessario a saper fronteggiare ogni situazione insolita di volo, sostituendosi agli automatismi in caso di avaria o qualora le condizioni di volo richiedano una manovra brusca e improvvisa, ad esempio in caso di forte turbolenza (windshear) o per prevenire rischi di collisione.

E' per questo che le sessioni al simulatore prevedono sempre un periodo di "stick and rudder", che è di solito considerato dai piloti come il più divertente nell'arco delle quattro ore della seduta.... finalmente si torna a pilotare davvero...