Da iOS ad Android - 3: Note e Task

Scritto da Marco Ciavarella

Stampa

Completiamo il nostro percorso nel tentativo di riuscire a far coesistere ed utilizzare in maniera produttiva un sistema iOS ed una sistema Android contemporaneamente facendogli condividere l'archivio dei contatti, il calendario, le note ed i promemoria.

 

Negli ultimi articoli abbiamo visto come spostare l'archivio dei nostri contatti e la nostra agenda da iCloud a Google (che risultato essere un servizio più flessibile del sistema di Apple). In questo articolo affronteremo come possiamo sincronizzare le note ed i promemoria (o Task).

 

Se vi state spostando da un sistema iOS ad un sistema Android, vi mancherà la facilità con cui è possibile creare appunti di testo con l'utility "Note" fornito di default con iOS su iPAD ed iPhone. Purtroppo alle note così create non è possibile accedere in nessun modo se non con i dispositivi Apple.

 

Se usate l'applicazione per memorizzare le note su un account Google, esse saranno memorizzate sottoforma di email contenute in una cartella denominata "Notes". Tale approccio non è standard e non esiste una applicazione gratuita su Android che permetta di gestirle. D'altro canto l'applicazione "Google Keep" che gestisce note testuali e multimediali non è compatibile con i sistemi iOS. L'unica soluzione è di approcciare con una applicazione agnostica rispetto al sistema operativo come Evernote.

Evernote è una applicazione disponibile per Windows, Mac, Android e iOS che permette la creazione, la gestione e la sincronizzazione di note multimediali su tutti i sistemi su indicati.

Per una gestione base delle note, l'account gratuito è più che sufficiente per un utente anche evoluto. L'account professional ha sicuramente delle funzionalità molto interessanti (tra cui la ricerca intelligente del testo nelle immagini e così via), ma ha un costo non proprio economico e con pagamento a sottoscrizione annua.

 

L'ultimo grande passo per una completa migrazione e coesistenza tra un sistema iOS ed una sistema Google è la gestione dei Promemoria (o Task).

Tenuto conto che ormai il servizio di riferimento per il calendario è Google, i promemoria da utilizzare sono sempre quelli offerti dalla piattaforma di Google.

Non esiste nessun metodo per poter integrare l'applicazione "Promemoria" di iOS con i promemoria di Google ed occorre adottare una soluzione di una terza parte. Purtroppo, il mercato di iTunes non offre una ampia scelta di soluzioni gratuite per gestire i Promemoria di Google, ma, fortunatamente, ne viene offerta una semplice, gratuita ed integrata: GoTasks.

 

Anche Android ha le sue pecche e non gestisce nativamente il servizio del promemoria offerto da Google, ma esistono diverse soluzioni gratuite. Due tra queste risultano essere particolarmente interessanti ed utilizzabili in base ai gusti dell'utente:

 

Se si decide di non utilizzare i promemoria di Google (Google Tasks), molto interessante e completamente gratuito è Wunderlist. Wunderlist è disponibile per Android, iOS, Windows, Mac OS. Inoltre offre una gradevole interfaccia web per l'uso da remoto. E' una soluzione ottima per gestire ToDo List e Promemoria (assolutamente da provare).

 

I lettori più attenti, avranno notato che non citiamo mai Microsoft su dispositivi Android e Apple. Non sono mai stati citati perché fino a poco mese fa, il sistema Microsoft era praticamente non integrato con le piattaforme menzionate. Ma tutto questo lo affronteremo nel prossimo articolo.

 

Alla prossima.

 

(10/06/2013)